“Produzione in community”

Stampare oggetti, ma non solo. Edifici, piccoli o grandi. Nuovi alimenti o addirittura pezzi di ricambio per il corpo umano. Il tutto con una stampante in 3D, capace di riprodurre con assoluta precisione ogni minimo dettaglio di componenti disegnate al computer. di Elena Comelli – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/keaMB