Per realizzare la visione della Maker Economy siamo aperti a collaborazioni. Pensiamo a progettisti, makers, innovatori. Pensiamo a chiunque abbia un progetto sostenibile per un mondo migliore.

La conoscenza condivisa è il miglior strumento per una democrazia che sia reale: consente a chiunque abbia una visione di trasformarla in progetto e di concretizzare quest’ultimo, attraverso un bagaglio di nozioni e contatti che sono a meno di un ‘click’ di distanza.  WASP è un’azienda che produce stampanti 3D, e, grazie al ricavato della vendita, finanzia e alimenta la propria ricerca. Il fine è sviluppare sistemi al servizio dell’uomo. Ci sono innumerevoli questioni legate all’energia, al riscaldamento, all’istruzione, alla coltivazione e ad altri ambiti della vita umana che desideriamo trattare in maniera più estesa. Ci sono tante idee da trasformare in realtà.
Chiediamo a coloro che dispongono delle conoscenze più disparate e complementari alle nostre di condividerle per sviluppare progetti assieme per realizzare la Maker Economy.
La nostra è una chiamata a tutti i Makers, gli inventori, i creativi, i pensatori e soprattutto a tutti coloro che vogliono salvare il mondo!
L’era dell’artigianato digitale è alle porte, e alla portata di tutti.

 Un libro ancora da scrivere

Questo è l’inizio di un percorso verso la realizzazione della Maker Economy. Nelle prossime righe troverete i capitoli ancora da scrivere di un libro che raccoglierà progetti inerenti all’autoproduzione, alle relazioni e al pensiero, provenienti da tutto il mondo. Invitiamo chiunque ritenga di poter offrire il proprio contributo a mettersi in contatto con noi e ad accompagnarci in questo percorso.
Ogni uomo è invitato a immaginare il mondo migliore che può e a descriverlo attraverso un progetto. I particolari tecnici e le analisi di fattibilità consentono di rendere la visione chiara e comunicabile, è così che la materia inizia a inchinarsi al sogno e la realtà si trasforma.

Ora che la stampante esiste, inizia la ricerca per la costruzione della casa.

Avremo bisogno del contributo di molti: architetti, ingegneri strutturali, esperti di bioedilizia e di energie rinnovabili. Assieme stiamo progettando non solo una casa, ma un vero e proprio sistema dove l'autoproduzione è alla base dell'economia. Una città autosufficiente dove la conoscenza condivisa e le pari opportunità sono il comune denominatore.

Casa, cibo, energia, lavoro, riciclo, salute e benessere sono i temi che stiamo sviluppando sotto forma di progetti concreti.

Benvenuti nella Maker Economy, benvenuti a Shamballa.

CASA

Una casa bella, sana e confortevole è un diritto di tutti. Ci sono energia e conoscenza sufficienti per realizzarla. Stiamo procedendo allo studio delle forme, degli impasti, alle prove strutturali. Se credi potere dare un contributo sei il ben venuto. Nei prossimi mesi organizzeremo dei workshop gratuiti per chi vuole conoscere lo stato dell'arte e condividere le proprie informazioni nei campi di propria competenza.

CIBO

Così come depositando materiale si possono costruire i muri di una casa, allo stesso modo è possibile realizzare sistemi di coltivazione verticale che minimizzano la necessità di acqua e di terreno, massimizzando la produzione di cibo. Esperti di botanica, agronomi, progettisti e creativi, vi diamo appuntamento a un workshop di conoscenza condivisa sul tema dell’autoproduzione di cibo.

SALUTE

La conoscenza condivisa può rapidamente rispondere ai bisogni di cura dell'uomo. Con l’utilizzo della stampa 3D è possibile realizzare tutori in maniera veloce ed economica, incubatrici, protesi, dime e impronte dentali a basso costo.  In diverse parti del mondo nascono laboratori di biologia e di chimica applicata all'autoproduzione di medicinali. Medicina avanzata ed innovazione possono essere accompagnate da moderni sistemi di autoproduzione, in particolare in quelle zone del mondo dove mancano strutture sanitarie adeguate. Grazie alle conoscenze di medici, biologi, ricercatori, è possibile sviluppare progetti che migliorino sensibilmente la qualità della vita di gran parte della popolazione mondiale e riducano le spese sanitarie nei paesi industrializzati.

ENERGIA

L’energia del sole, dell'idrogeno, del vento, il riscaldamento ed il condizionamento degli ambienti, la refrigerazione dei cibi. Questi i temi che saranno affrontati alla voce energia. Le conoscenze per dare forma a nuovi modelli energetici autosufficienti sono già presenti, è necessario svolgere un lavoro di progettazione specifico e a basso costo, incentrato sulla casa a km0.

LAVORO

Nel passaggio dall’artigianato alla produzione industriale si è verificato il fenomeno per cui la capacità produttiva è divenuta un monopolio di pochi. Alla maggior parte degli uomini non è rimasta che la possibilità di consumare, poiché le attrezzature necessarie alla produzione sono troppo complesse e costose. Nell’epoca attuale, grazie all'avvento di internet e di nuove tecnologie come la stampa 3D, si apre una nuova era di artigianato digitale in cui le conoscenze condivise viaggiano in rete. Chi è in grado di utilizzare questi strumenti può riappropriarsi del proprio destino e passare dal “cercare lavoro” al “creare lavoro”.
Ogni idea utile a produrre beni è nel campo di azione di questa sezione di ricerca.
WASP organizza workshop di stampa 3D con materiali fluido-densi per costruire piatti bicchieri, complementi di arredo, sistemi di illuminazione, sistemi di diffusione di suoni e profumi: è possibile studiare una soluzione per qualsiasi necessità.
L’autoproduzione è un modello economico esportabile ovunque, soprattutto dove non esiste un tessuto industriale.

 

COMPILA IL FORM PER PROPORCI IL TUO PROGETTO





Il tuo nome*

Recapito Telefonico*

La tua email*

Richiesta

captcha
Scrivi i caratteri che vedi qui sopra

Autorizzo ai sensi del D. Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 il trattamento dei dati personali trasmessi. Privacy Policy

1 Comments

  1. Simone Scotto di Carlo

    Come progettista e come direttore tecnico, sto contribuendo alla realizzazione di abitazioni a basso consumo energetico, GAS FREE capaci di autoprodurre altre il 70% del proprio fabbisogno energetico.
    Avere anche la possibilità di stampare in modo rapido, economico ed in materiale naturale la propria abitazione, credo sia la vera svolta storica.

Comments are closed.