Incontro con ISIA

Oggi è venuto a trovarci il direttore dell’isia assieme a Matteo Pini e a Giorgio Gurioli grazie alla intermediazione del gruppo di lavoro, incontro positivo perchè mi sembra che abbiano apprezzato il lavoro che abbiamo svolto e quindi gli impegni del gruppo di lavoro troveranno riscontro anche all’interno del programma di studi di voi sognatori del progetto wasp.

In pratica il lavoro nel progetto wasp avrà un peso anche all’interno del vostro corso di studi, è una cosa importante che potrebbe dare insperate possibilità, vorrei che voi capiste quanto è importante il vostro tempo e la vostra energia, quante cose potete fare, vera innovazione, dove voi siete gli attori e non gli spettatori.

Oggi ho anche parlato con il reponsabile dell’ufficio innovazione e sviluppo della sezione CNA di ravenna, anche lui è molto interessato a questo laboratorio che stiamo mettendo in piedi , dove microimprenditoria, scuola e nuove tecnologie si incontrano in un nuovo modello di sviluppo inedito per il territorio, anche lui pronto a mobilitare i suoi canali di comunicazione.

In somma alla faccia della crisi , o forse grazie alla crisi, stiamo facendo bene, il progetto W.A.S.P procede.

Incontro con ISIA ultima modifica: 2012-06-22T19:41:55+00:00 da fiego

3 Comments

  1. thecrash74

    Paga mi ha parlato dell’incontro di venerdì mattina e delle belle cose che sono saltate fuori, era solo questione di tempo … wow sempre più gasati sempre più convinti che stiamo facendo le cose giuste … grazie Massimo!

    1. massimom

      grazie a voi senza il grppo sarei un sogantore solitario, in gruppo invecie stiamo cambiando la realtà che ci circonda. Dobbiamo ancora partire la partenza reale la avremo a settembre con la presentazione all’isia e poi a imola ed alle varie manifestazioni che visiteremo.
      ci sarà da lavorare duro, ma di certo non mancheranno gli stimoli , le soddisfazioni ed i sogni, e se tutto andra come è giusto che vada si apriranno diverse possibilità di lavoro interessanti.

      1. thecrash74

        Siamo con te Massimo! (penso di poter parlare per tutti non perché mi senta il portavoce ma perché questo sono le sensazione che il gruppo mi trasmette)

Comments are closed.